Qualità del sonno: come la terapia percussiva può migliorarla

Si dice che ogni persona passi almeno un quarto della sua vita dormendo. Questo dà l'idea di quanto il sonno e la qualità dello stesso siano fondamentali. Infatti, un riposo corretto migliora le nostre capacità cognitive, la nostra competenza immunologica, la protezione cardiovascolare e molto altro. Come migliorare il sonno? ConTopMet la soluzione è a portata di mano.

 

Qualità del sonno

Studi scientifici dimostrano che il sonno non serve solo a ristorare il corpo dopo una lunga giornata, ma ha anche una funzione di elaborazione cognitiva. Quindi, saper riposare correttamente è importante.

Il sonno si divide in due grandi stadi: la fase NREM e la fase REM. Ognuna con finalità diverse, ma entrambe importanti. La fase NREM è la fase che precede il sonno profondo, cioè la fase di veglia e preparazione al sonno vero e proprio. Infatti,  innesca una attività mentale che può essere anche considerata preparatoria all'attività che emerge nel sonno REM. In quest'ultima fase, le funzioni mentali sono rappresentate da processi onirici che pongono quindi il problema delle funzioni del sogno. Possiamo quindi affermare che il Sonno come momento biologico è anche in funzione del sogno quale processo mentale.

La fase REM, invece, potrebbe avere la funzione specializzata per l'elaborazione delle informazioni da parte dell'emisfero destro. Il sonno REM anche una funzione di reset del sistema di registrazione delle informazioni. Tale funzione avrebbe il compito di cancellare le informazioni irrilevanti accumulatesi durante la veglia e preparare il cervello all'arrivo di nuove informazioni.

Disturbi del sonno

 I disturbi del sonno sono innumerevoli con diversi sintomi e cause. Sicuramente tra i distubi del sonno il più frequente è l'insonnia, la maggior parte delle persone l'ha sperimentata, in versione acuta o più leggera. Ma non è l'unico disturbo del sonno che possiamo incontrare, anzi ci sono molte varianti:

  • Insonniaun disturbo del sonno caratterizzato dall'incapacità di dormire nonostante l'organismo ne abbia il reale bisogno fisiologico. Questo è associato a un cattivo funzionamento diurno, con sintomi quali stanchezza, irritabilità, difficoltà di apprendimento, mancato consolidamento della memoria.
  • IpersonniaL'ipersonnia è una diagnosi che raggruppa numerosi disturbi del sonno caratterizzati da un'eccessiva sonnolenza diurna. Il paziente ipersonniaco non riesce a rimanere vigile per tutto l'arco della giornata: può infatti andare incontro a situazioni di sonno improvviso da cui non riesce a esimersi.
  • Disturbi del ritmo circadianosono una classe di disonnie che riguardano l'alterazione del ciclo sonno veglia. Chi soffre di questi disturbi, spesso, non riesce a perseguire ritmi di sonno appropriati per vivere una vita sociale adeguata, per lavorare o per studiare.
  • Parasonnierappresentano un gruppo eterogeneo di disturbi del sonno. Questi sono caratterizzati da comportamenti anomali o eventi fisiologici inusuali che si verificano mentre si dorme. La più nota parasonnia è il sonnambulismo.

 

Come migliorare il sonno

Quindi come aiutare il nostro regolare ciclo sonno-veglia? Certamente una vita sana e corretta aiuta la regolarizzazione del sonno, ma cos'altro si può fare? Da oggi potrai beneficiare degli innumerevoli vantaggi che la pistola massaggiante ha sulla qualità del sonno. La terapia percussiva, infatti, agisce anche sulla qualità del sonno. 

Grazie alla sua capacità di rilassamento muscolare e alla capacità di aumentare la fornitura di ossigeno e sostanze nutritive e rimozione delle sostanze di scarto dato dalla circolazione sanguigna, la pistola massaggiante è la soluzione ideale per dormire bene.

TopMet ti offre il metodo per dormire di qualità.

I NOSTRI DISPOSITIVI